PROPOSTE DI MODIFICA CONTRATTO

Egr. ott. Beltrame

Le pare possibile che una società comunica al proprio cliente la modifica unilaterale del contratto e le nuove condizioni generali di fornitura con caratteri talmente piccoli da non essere letti a occhio nudo oppure con le lenti adeguate per leggere tranquillamente libri, giornali e quant’altro.

Sono rimasto sbigottito e ho chiesto che mi fosse inviata la parte riguardante le ” CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA” in modo da poterla leggere in condizioni normali.

Sarebbe ora però che dette conizioni, vincolanti soprattutto per il cliente, fossero fornite in maniera leggibile da parte di tutte le società ed anche che l’AGEEGSI fornisse un moello di riferimento per tutte le società.

Le allego i due fogli incriminati.

Distinti saluti           Giuseppe Costantini